Endometriosi...la natura ci dà una mano


Ciao ragazze, oggi mi dedico ad un argomento che mi sta tanto a cuore e spero possa essere d'aiuto a qualcuna di voi, sono sempre dei piccoli consigli e accorgimenti che non tutte sappiamo e ci possono aiutare a convivere ed alleviare la nostra patologia la carissima endometriosi.


Mi sono ritrovata spesso nel cuore della notte, in preda a crisi di dolore e sconforto a fare ricerche su internet per trovare strategie, cure naturali per alleviare i dolori e cercare di stare meglio, per riprendere in mano la mia vita, ecco spero che anche voi troviate il mio articolo mentre siete in un momento difficile.
Se alcune di voi non mi conoscono vi posto il link del mio post dove vi parlo della malattia e cosa ho fatto e faccio tutt'ora per stare meglio http://www.lechiacchieredivale.com/p/chi-sono.html
Ci sono delle piccole regole di cui vi ho già parlato in altri post ma anche delle novità che ho sperimentato su me stessa e mi stanno dando ottimi risultati, il corpo risponde bene e la malattia rimane come addormentata e asintomatica (me lo sarei sognata tempo fa) diciamo che ora, dopo tutto quello che mi è capitato conduco una vita normale, senza terapie ormonali e interventi, affronto ogni mese il ciclo di una donna affetta da endometriosi, certo non è stata una passeggiata ma un lungo percorso.


- se sospettate di essere affette da endometriosi rivolgetevi sin da subito ad un centro specializzato, non perdete tempo, così capirete prima che strada vorrete intraprendere.

- curate l'alimentazione sempre, si nel corso della vostra vita e non per un periodo circoscritto. Non togliete dalla vostra dieta le vitamine e minerali della frutta e verdura, diminuite la carne rossa, il cioccolato, lo zucchero, il glutine, i lieviti, il caffè, alimenti processati e confezionati e aumentate il pesce. Prediligete cibi freschi quando potete, bevete tanta acqua e tante tisane, ottime quelle emollienti e calmanti come, malva, melissa, camomilla.

- cercate di essere più ferree che mai nei dieci giorni che precedono il ciclo assumenndo anche integratori di magnesio e tanti omega 3.

- attività fisica moderata e costante, non strafate, siate regolari, tre volte a settimana una corsa, in palestra in piscina ecc vedrete da subito i cambiamenti, vi sentirete pian piano meglio e più forti (Il corpo produrra antinfiammatori naturali e vi distrarrà dai vostri pensieri e dal dolore) 

- non prendete per certe le opinioni degli altri ( anche la mia ) siamo tutte diverse e dobbiamo sperimentare se un certo alimento o una certa pratica al nistro corpo vada bene.

- non rinunciate a tutto, sviluppate un certo autocontrollo e quando desiderate un dolce o un pasto per noi nocivo non rinunciatevi sapendo che per il resto della settimana vi impegnerete ad essere più rigide, si ragazze perchè purtroppo non possiamo pretendere di stare bene senza far nulla...

- se vi consigliano interventi invasivi e distruttivi anche se non siamo medici solo noi effettivamente sappiamo cosa è giusto o meno fare con il NOSTRO corpo, l'ultima decisione soetta sempre a noi, impariamo ad ascoltare il nostro corpo, sempre.

- confrontatevi con chi ha la stessa patologia, parlate con chi vi può capire...ci sono tanti gruppi d'ascolto su Internet e forum dove tante ragazze come noi, si confrontano  raccontano la loro esperienza, può essere d'aiuto sentire le esperienze altrui.

- siate forti, in ogni senso, non fatevi abbattere e sconfortare, non abbiate paura di quello che vi può accadere, voi potete, se lo vorrete ribaltare la vostra condizione, c'è l'ho fatta io e tante altre ragazze.
Non siete sole, c'è semore qualcuno pronto ad ascoltarvi e ad aiutarvi e poi non sottovalutate mai la forza dentro di noi.

- praticate tecniche di rilassamento in modo costante come la meditazione, anche queste tecniche aiutano contro il dolore, la tensione muscolare, l'infiammazione. Io ormai pratico in modo costante ed ho i oarato a controllare molti fastidi e dolori tensivo-muscolari.


- prendete del tempo da dedicare esclusivamente a voi stesse, rilassatevi, fate un bel bagno caldo, mettete su la musica che vi piace, lasciate tutto e tutti fuori dal vostro momento di relax, è molto importante scaricare stress e tensione per evitare dolori ed infiammazioni più acute.


Queste sono delle linee generali che vi aiuteranno ad affrontare meglio i momenti acuti della malattia, io ho intrapreso un percorso di autoguarigione naturale, in ogni modo io vado spesso ai controlli ma senza esagerare, sono seguita da una bravissima naturopata e ginecologa, non fate mai tutto di testa vostra mi raccomando ma nello stesso tempo non mettete in mano la vostra vita e la vostra salute a chiunque, guardatevi dentro, informatevi, lo sò non è facile, provateci, avrete sempre la risposta giusta.




Commenti

  1. http://www.lechiacchieredivale.com/2016/12/endometriosila-natura-ci-da-una-mano.html

    RispondiElimina
  2. Grazie a te ho capito meglio e con parole semplici qst malattia, ottimi consigli dati x esperienza .

    RispondiElimina
  3. Grazie per la tua spiegazione semplice e chiara!

    RispondiElimina
  4. Molto interessante questo post!
    Finalmente ho capito molte cose di questa malattia che prima non sapevo!
    Hai un bellissimo blog!
    Nuova iscritta! Mi farebbe molto piacere se passassi da me e ricambiassi!
    http://lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina
  5. fortunatamente non ne soffro ma sono pur sempre ottimi consigli per qualsiasi donna :)

    RispondiElimina
  6. Fortunatamente non ne soffro, ottimi consigli comunque da tener sempre presente e suggerire magari a chi purtroppo ne soffre

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Digiuno terapeutico, parliamone...

28 giorni detox con ÖRTTE SCANDINAVIAN

TUTTO SUL LATTE VEGETALE!!!!!!!